Giovedì Champions League Milano 2016: si apre con l’Italian Gospel Choir

L’ Italian Gospel Choir, diretto da Alessandro Pozzetto si esibirà giovedì mattina alle h 10  e la sera h 21.30 in Piazza Duomo a Milano per la Champions League in un duplice intervento musicale. Il primo, in occasione della presentazione in Duomo, del trofeo, durante la cerimonia di apertura prevista alle ore 10 del mattino. Saranno dispiegati in tutta la loro potenza vocale per accogliere la coppa sul Champions Festival Stage, dove verrà salutata dall’inno ufficiale della UEFA Champions League; famosa opera che apre e chiude ogni partita della competizione adattata, in chiave moderna, dal compositore inglese Tony Britten nel 1992 e tratta da un canto di Georg Friedrich Händel, (Zadok the Priest/Coronation Anthems). L’inno sarà intonato dall’Italian Gospel Choir, in via del tutto esclusiva e rigorosamente dal vivo, proprio all’arrivo del trofeo in piazza. Come sempre, a guidare la nostra Nazionale ci saranno l’istrionico presidente Francesco Zarbano e il talentuoso direttore Alessandro Pozzetto, assieme alla sua vice Silvia Benzi. Al termine della cerimonia di apertura si proseguirà, per l’intera giornata, con ricche sorprese musicali, a partire da dj set, musica live con band e cantanti italiani che a rotazione si alterneranno sul Champions Festival Stage in piazza Duomo. L’ultima esibizione sarà, quindi, affidata all’Italian Gospel Choir che tornerà in scena per la seconda volta, dalle 21.30 fino alle 23.00 a chiusura del primo giorno del festival. Il coro che proprio in Piazza del Duomo ha creato eventi memorabili con oltre 500 cantanti nel 2011, 2014 e 2015, proporrà un repertorio che toccherà sonorità Blues, Rock, Funk e Latino Americane che fuse magicamente, in un Gospel moderno, conquisteranno i presenti. La Nazionale sarà accompagnata, come sempre, dall’Italian Big Orchestra diretta dal pianista Rudy Fantin e dal chitarrista Marcello Salcuni con un ensemble di tutto rispetto, ovvero: Luca Amatruda al basso, Simone Gerardo alla batteria, Mario Cavallaro alla tromba, Bebbe Di Benedetto al trombone e Nevio Zaninotto al sax

.Italian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *